A circa 50 km nord est di Chiang Mai, nascosto dalla giungla color smeraldo, sorge il piccolo villaggio di Ban Mae Kampong , meta ricercata dai viaggiatori che desiderano un angolo di pace lontano dalla commercializzata Chiang Mai. Ban Mae Kampong, situata a 1300m di altitudine, è famosa per essere il centro di produzione di mêeang, foglie di tè sottaceto, e il caffè locale è venduto dai piccoli coffeeshops presenti lungo la strada che costeggia il villaggio. Abbiamo, quindi,  iniziato la mattinata donando offerte ai monaci del villaggio e presi dalla fame, abbiamo dato una mano alle donne del villaggio, che ci hanno ospitato la notte scorsa, a cucinare. Immaginate che è possibile trovare un alloggio semplicemente chiedendo agli abitanti delle case che hanno riposto un cartello con la scritta “homestay”. Ci siamo, quindi,  dilettati nell’arte culinaria e in particolare abbiamo preparato una pietanza, ovvero il favo pieno di miele e larve, cotto nel banano. Chi l’avrebbe mai detto che potesse essere qualcosa di così gustoso! Consigliamo a tutti di provarlo… Almeno una volta nella vita.

Salutiamo questo villaggio che ci ha accolto con simpatia e un po’ di confusione!

Stiamo per raggiungere l’hotel che ci ospita questa notte a Manee Dheva… ci aspetta una bella sorpresa che scopriremo domani con la luce del giorno!