Iniziamo la nostra giornata facendo un po’ di snorkeling e diving tra le isole che circondano Palau Payar, situata a sud di Langkawi, arcipelago più conosciuto. Palau Payar è un parco marino che offre protezione alla molteplicità di specie presenti, che ti permette di ammirare la magnifica e colorata barriera corallina, ma che non offre alloggio ai turisti. L’isola è caratterizzata da spiagge dove poter fare picnic, rilassarsi sotto il caldo sole, o decidere di fare delle escursioni. Spostandosi leggermente al di là della spiaggia, invece, si possono provare nuove esperienze, come dar da mangiare ai cuccioli di squalo. Noi abbiamo avuto anche la fortuna di avvistare non una, ma DUE balene!

Continuiamo il nostro giro delle isole e raggiungiamo un lago d’acqua dolce che, secondo un’antica credenza, racchiude poteri miracolosi per le coppie desiderose di figli: se una donna incontrava difficoltà a rimanere incinta, le bastava bere un po’ d’acqua del lago per poter diventare fertile. Vicino a questo “magico” lago, c’è un’isola,  Kota Mahsuri, caratterizzata da un’altra leggenda. Si racconta che la principessa Mahsuri, una giovane ragazza, fu accusata ingiustamente di adulterio e per questo giustiziata. Al momento dell’esecuzione, dal suo corpo uscì sangue bianco, simbolo d’innocenza. In punto di morte ella lanciò agli abitanti di Langkawi una maledizione che durò per molte generazioni. All’ingresso del mausoleo è possibile vedere la casa della principessa, la sua tomba, interamente di candido marmo e un’esposizione di foto che ritraggono i suoi discendenti.

Dopo questo tour delle isole, decidiamo di fare una visita al wildlife park di Langkawi e di intervistare l’education officer, che ci racconta un po’ del suo mestiere. Filippo entra, addirittura, nei recinti di alligatori e coccodrilli per sfamarli. Secondo voi avrà avuto almeno un po’ di paura?

Terminiamo così il nostro viaggio in Malesia e arriva il momento di staccare le centraline dai 2 veicoli che ci hanno scarrozzato in giro, e Filippo ne approfitta per fare un riassunto di tutti i posti che abbiamo visto con il supporto della mappa, dal tablet visirun.

Vi aspettiamo alla prossima tappa!